SI E NO SULLO SBIANCAMENTO DENTALE

 

La tecnica che si esegue in studio, prevede l’applicazione sui denti di perossido di idrogeno ad alte concentrazioni per circa un’ora, da ripetere 3 o 4 volte a distanza di una settimana. Questa tecnica viene associata all’uso di lampade che ne attivano e potenziano l’efficacia (“power bleaching”).

Questo metodo dà un risultato immediato e deve proseguire a casa indossando delle mascherine o utilizzando dei presidi specifici che vengono consegnati in studio.

Possiamo affrontare quasi tutti i casi di alterazione del colore dei denti, donando un bel sorriso con trattamenti semplici, innocui e duraturi nel tempo.

 

Lo smalto dei denti viene danneggiato con lo sbiancamento?

Lo sbiancamento professionalegarantisce che lo smalto rimanga intatto e che i denti non subiscano danni.

 

E’ un trattamento doloroso?

Lo sbiancamentonon è doloroso, ma può rendere il dente più sensibile. Questa sensazione, nel caso dovesse comparire, scompare spontaneamente entro 72 ore dopo il trattamento.

 

Lo sbiancamento può essere effettuato su tutti i pazienti?

SI e NO. In assenza di carie, sensibilità dei denti o altre patologie del tessuto di sostegno del dente, il trattamento può essere effettuato su tutti i pazienti.

 

Funziona su tutti i tipi di macchie?

I risultati migliori si ottengono sui denti ingialliti nel corso degli anni e che presentano delle macchie che si possono verificare nel corso della vita tramite l’assunzione di sostanze coloranti, erosione o abrasione dentali e fumo. Le macchie causate da farmaci (tipo tetraciclina) non possono essere sbiancate e, in questi casi, si dovrà ricorrere a faccette o corone.

 

L’effetto del trattamento dura almeno un anno?

SI a condizione che vengano seguite tutte le istruzioni dello specialista.

 

REGOLE su come comportarsi dopo aver effettuato uno sbiancamento dentale professionale

Le 72 ore successive al trattamento sono le più importanti per ottenere il migliore risultato sbiancante possibile. E’ necessario seguire in modo scrupoloso poche semplici regole:

  • Non mangiare almeno per 1 ora dopo la seduta di sbiancamento
  • Non fumare
  • Evitare cibi e sostanze pigmentanti e acide quali: caffè, tè, vino rosso, liquirizia, cioccolata, coco cola, agrumi, dentifrici colorati, colluttori colorati, clorexidina, tabacco, frutta e verdura colorata, senape, aceto.

DIETA CONSIGLIATA PER 2 GIORNI

E' preferibile una “dieta in bianco” a base di pasta o riso condita con burro, petto di pollo, carne di coniglio, prosciutto cotto, patate, pere, mele.

Per mantenere nel tempo l’effetto dello sbiancamento dei denti è necessario avere una corretta igiene orale quotidiana e sottoporsi a sedute periodiche di pulizia dei denti professionale. Mediamente occorre farne una ogni 6/12 mesi.